NEWS - NORCIA: SUSSULTI DI RIPRESA.

Ci sono giunte a più riprese le immagini e le notizie di una lenta ripresa in alcune arre terremotate del centro Italia. Una norcineria ed un ristorante di Norcia sono stati riaperti ed il presidente di Federalberghi Umbria Vincenzo Bianconi nel commentare i dati previsionali dei prossimi mesi ha detto "A maggio e giugno stanno arrivando incoraggianti prenotazioni da stranieri, italiani ed individuali. Resta un po' indietro il turismo organizzato perché ha una pianificazione più lunga, che inizia in inverno, e in quei mesi la suggestione del terremoto in Umbria era molto forte. Una suggestione fuori luogo, come già riportato in queste news, che ha interessato anche zone limitrofe all’epicentro del terremoto come Assisi, Orvieto e la stessa Perugia. "Si è trattato di un allarme fuori luogo e amplificato - aggiunge Bianconi - perché solo il 10% del territorio umbro è stato colpito dal sisma. La ripartenza è certificata dai numeri di una delle città simbolo del sisma, Norcia, che a Pasqua ha registrato l'80% delle camere occupate". Per i prossimi mesi si punta sui grandi eventi, alcuni dei quali già realizzati e che hanno riportato i turisti a visitare l'Umbria, come ad esempio il Festival del Giornalismo di Perugia. Nei mesi a seguire sarà la volta del Festival dei Due Mondi di Spoleto, dell'Umbria Jazz e di tanti altri appuntamenti. Fisanotti: “Speriamo che l’ottimismo che pervade l’Umbria sia contagioso anche per le Marche, l’Abruzzo e l’Alto Lazio che attendono ancora interventi risolutivi specie in ambito rurale e commerciale anche perché è difficile parlare di turismo sostenibile mentre il cuore dell’Italia batte ancora lentamente”.

Copyright © 2016 Unionturismo.it - Associazione Nazionale delle Aziende e degli Enti Pubblici e Privati di promozione e accoglienza turistica - Cod.Fisc: 80402630588 - ROMA (Italy)